Vai al contenuto principale

prima_colonna.immagine

Supporto

ExpressCloud risponde alle tue domande!

Cerca la risposta consultando l'elenco qui sotto. Troverai le FAQ suddivise tra Generali, Tecniche o relative all'Acquisto. Se non c'è quello di cui hai bisogno contatta l'assistenza.

Consiste nella produzione di una versione virtuale di ciò che normalmente viene fornito fisicamente. Tutti i sistemi operativi, i server, la memoria, lo spazio nel disco e i sottosistemi possono essere collocati in uno spazio virtuale fornito da una specifica piattaforma (VMware) e basato su server fisici che offrono le risorse necessarie all'esecuzione dei server virtuali sovrastanti.

Il termine Virtual Machine (VM) indica un server basato su software del tutto paragonabile ad un server fisico. La piattaforma di virtualizzazione (VMware) assegna le risorse hardware (disco rigido, RAM e CPU) attingendole dai server fisici sottostanti e ottimizzandone l'utilizzo.

Il termine inglese "cloud computing" indica un insieme di tecnologie che permettono, tipicamente sotto forma di un servizio offerto al cliente, di memorizzare, archiviare e/o elaborare dati (tramite CPU, software o, in maniera più ampia, virtual machine) grazie all'utilizzo di risorse hardware/software immagazzinate in server farm e distribuite e virtualizzate in Rete.

L'indirizzo email associato all'account non è modificabile, mentre è possibile modificare la propria password accendo all'area "modifica password", cliccando sul proprio account in alto a destra e selezionando l'opzione nel menù a tendina.

Non ci sono limiti, né per quanto riguarda le categorie merceologiche né per i profili di azienda. Il cloud, in virtù della sua scalabilità, assicura maggiore efficienza nella gestione delle risorse IT. Le figure professionali più interessate comprendono sistemisti, sviluppatori software, IT, free lance.

Non esiste alcuna differenza tra un server virtuale ed un server fisico. Le potenzialità e le capacità sono le medesime, le risorse hardware o software (sistemi operativi, server, memoria, spazio fisico) non sono fornite fisicamente ma sono virtualizzate ed ottimizzate: l'erogazione di tali risorse avviene esclusivamente in seguito alla richiesta, evitando l'effetto "collo di bottiglia" tipico delle tradizionali risorse hardware.

Virtual Data Center è la proposta di IaaS (Infrastructure as a Service) che mette a disposizione del cliente tutte le componenti necessarie alla costruzione del proprio data center virtuale. Assicura al cliente le migliori soluzioni hardware e software del mercato.

Sì, per acquistare una Virtual Machine, è necessario completare la procedura di registrazione.

La password può essere recuperata attraverso la sezione "ho dimenticato la mia password" nella pagina dedicata all'accesso utente.

Ad una Partita IVA potranno essere associati più utenti.

E' possibile eliminare la singola sottoscrizione accedendo alla sezione Sottoscrizioni nella propria Dashboard e selezionando "dettagli" accanto al prodotto che si desidera cancellare. Cliccare quindi l'opzione "Annullare Sottoscrizione".

Ad un Codice Fiscale potrà essere associato un solo ed unico utente.

Lo snapshot di una VM corrisponde ad una "istantanea" registrata su disco (sullo storage fisico). Può essere utilizzato in qualsiasi momento per ripristinare la macchina virtuale ad uno stato precedente. Uno snapshot è utile quando esiste la necessità di compiere modifiche sul software della VM, ad esempio aggiornamenti del sistema operativo o modifiche sugli applicativi, garantendo la possibilità di ripristinare la VM e annullando eventuali problemi dovuti alle modifiche effettuate.

Lo SNAPSHOT ha un costo fisso indipendentemente dalla dimensione della macchina. Se la VM viene cancellata si perde anche lo snapshot.

E' possibile effettuare un upgrade delle Virtual Machine solamente nel caso in cui sia stato scelto il metodo di pagamento Pay per Use o il Canone Anticipato per 30 giorni con rinnovo automatico. 

Per aumentare le risorse è necessario accedere, all'interno della Dashboard, al Pannello di Controllo della propria Macchina Virtuale e selezionare la quantità di CPU, RAM e DISCO desiderata.

Nel caso in cui il metodo di pagamento sia Pay per Use il costo dell'upgrade verrà fatturato immediatamente mentre l'importo della Virtual Machine verrà modificato dall'ora successiva.

Se si possiede un Server Virtuale pagato con Canone Anticipato per 30 giorni con rinnovo automatico, il costo dell'upgrade verrà addebitato immediatamente. Dal mese successivo il Canone subirà una variazione in base alle modifiche effettuate sulle risorse.

N.B.: Per effettuare questa operazione senza il rischio di perdere i dati salvati, la Virtual Machine verrà spenta automaticamente in fase di upgrade e riaccesa una volta terminato il processo.

Il Virtual Switch simula, all'interno dell'ambiente virtuale, il funzionamento di uno switch in un ambiente reale. Il ruolo dello switch è quello di collegare più server e contemporaneamente fare in modo che i dati vengano instradati unicamente nel segmento di rete a cui sono destinati.

Il prodotto aggiuntivo Virtual Switch è a disposizione in caso di acquisto di 2 o più Virtual Machine. Permette di gestire la rete tra le macchine e di farle comunicare con l'esterno.

E' disponibile un IP pubblico ad uso esclusivo per ogni Virtual Machine acquistata. E' possibile, in ogni caso, acquistare altri indirizzi IP dal Configuratore o dalla Dashboard. 

L'accesso per tutti i server è illimitato utilizzando lo user administrator (windows) o root (linux).

La Virtual Machine è preimpostata per ricevere chiamate in desktop remoto (Windows) o SSH (linux).

Dal tuo pannello di controllo potrai accendere e spegnere la tua Virtual Machine, come se fosse un server fisico

La nostra piattaforma utilizza la tecnologia del leader di mercato: VMware, la migliore fino ad oggi.

Tutti i nostri SO sono in lingua inglese, ma è possibile aggiungere il pacchetto di lingua italiana gratuitamente dal sito Microsoft

E' disponibile un IP pubblico ad uso esclusivo per ogni Virtual Machine acquistata. E' possibile, in ogni caso, acquistare altri indirizzi IP dal Configuratore o dalla Dashboard. 

Dalla Dashboard è possibile programmare le accensioni, gli spegnimenti e gli snapshot. Attraverso il pannello di configurazione dello Scheluing si può impostare la ripetizione di un’attività e stabile se questa debba essere ricorrente o meno. In questo caso, si potranno definire la cadenza oraria, giornaliera e mensile.

La velocità esposta nelle proprietà del Sistema Operativo fa riferimento al valore di targa delle CPU: 2,7 GHz dei servers.

Lo stack applicativo preposto alla virtualizzazione taglia l’utilizzo di questa risorsa ad un valore corrispondente a quello che è stato acquistato.

La Virtual Machine nasce con un template e una configurazione standard relativa alla componente disco (40GB per Windows, 20GB per Linux). Nel caso in cui si decida di aumentare la quantità base lo spazio aggintivo sarà presente sulla Virtual Machine come spazio non allocato.

Per utilizzare i GB aggiuntivi è possibile seguire a seconda del sistema operativo una delle seguenti 2 procedure.

Windows

Dopo aver selezionato con il tasto destro Computer, cliccare su Manage. Si aprirà una finestra dove sarà necessario scegliere la voce Storage e cliccare con il tasto destro Disk Management selezionando la voce Refresh. Sulla parte destra dello schermo comparirà lo spazio (unallocated) aggiunto. Premendo sull'unità da estendere con il tasto destro scegliere l’opzione Extended Volume.

Una volta effettuate queste operazioni partirà un Wizard nel quale sarà sufficiente proseguire nei vari passaggi selezionando il tasto Next e lasciando i valori di default invariati. Al termine di questo ultimo step il disco sarà espanso.

Linux

Per estendere il disco seguire la seguente procedura.

Tutti i windows server dal 2008 e i più conosciuti Linux

Linux è notoriamente gratuito. In ExpressCloud però mettiamo a disposizione "gratis" anche i sistemi windows!

Tutte le VM hanno a disposizione un IP pubblico ad uso esclusivo

Certo, nel caso di 2 o più VM ti mettiamo a disposizione un apparato di rete virtuale dove potrai gestire le maggiori funzionalità come NAT, Firewall e Load Balancer.

Niente!La rete è illimitata e gratuita. ExpressCloud ti permette di effettuare e ricevere tutto il traffico internet di cui avrai bisogno senza aggiungere altri costi.

Nel caso in cui la Macchina Virtuale sia stata acquistata con metodo di pagamento Pay per Use o Canone Anticipato per 30 giorni con rinnovo automatico è possibile effettuare un upgrade delle risorse allocate. E' possibile effettuare l'operazione accedendo al pannello di controllo della Macchina Virtuale dalla propria Dashboard.

Accedendo alla pagina dedicata alle Virtual Machine è possibile selezionare, attraverso il configuratore, varie tipologie di Virtual Machine ed osservare in tempo reale il costo mensile della configurazione scelta. Al fine di completare il processo d’acquisto è necessario, una volta inserita la Virtual Machine nel carrello, effettuare il checkout.

L’antivirus è acquistabile accedendo alla Dashboard della propria Virtual Machine. Inoltre è possibile acquistarlo in bundle con la VM all'interno del configuratore selezionandolo tra i prodotti aggiuntivi controllando in tempo reale, l'importo totale.

Accedendo alla Dashboard della propria Virtual Machine, è posibile acquistare lo snapshot per la singola VM. Inoltre è possibile acquistarlo abbinato alla singola VM selezionandolo all'interno del configuratore tra i prodotti aggiuntivi.

L'acquisto degli indirizzi IP aggiuntivi è necessariamente collegato all'acquisto del prodotto Virtual Switch.

Gli indirizzi IP possono essere acquistati in fase di creazione della Virtual Machine, selezionando il numero totale all'interno del box "prodotti aggiuntivi" presente nel Configuratore.

Se si è già in possesso di una Macchina Virtuale con il prodotto Virtual Switch è possibile acquistare gli indirizzi IP accedendo alla sezione Virtual Switch all'interno della propria Dashboard e cliccando il pulsante "Acquista IP Aggiuntivo".

Nel caso in cui il proprio server virtuale non abbia ancora l'opzione Virtual Switch attiva è necessario accedere alla propria Dashboard e procedere all'acquisto del prodotto aggiuntivo Virtual Switch e poi degli IP.

Nel caso di Virtual Machine con sottoscrizione a rinnovo automatico o in modalità pay per use il rinnovo viene effettuato in automatico prelevando il credito necessario del borsellino. 

Nel caso invece di Virtual Machine acquistate in modalità a canone senza rinnovo sarà necessario cliccare il tasto "rinnova" presente nel dettaglio della sottoscrizione all'interno della dashboard e procedere con l’operazione di pagamento.

Le modalità di pagamento previste sono tre:

  • Carta di credito
  • Paypal
  • Consumo credito dal proprio borsellino
  • Pagamento misto: scegliendo questa opzione sarà possibile selezionare quanto credito prelevare dal borsellino e quando pagare tramite carta di credito o paypal.
  • Dopo aver effettuato l'accesso con le proprie credenziali, username e password, è possibile controllare tutti i dati del proprio account, compreso il credito residuo. Il credito può essere aumentato accedendo al carrello e acquistando la ricarica dell’importo desiderato.

    L’importo, calcolato in base alle caratteristiche della propria Virtual Machine, è conteggiato in €/ora. Il totale di pagamento può essere controllato e confrontato con il pagamento mensile all’interno del configuratore. Il costo orario delle Virtual Machine è diversificato in base allo stato delle macchine. Da accese viene conteggiato il prezzo pieno, mentre a macchine spente viene applicato uno sconto del 60%.

    Il proprio Credito Residuo non è soggetto a scadenza temporale. Una volta effettuato l'accesso con le proprie credenziali il credito è visualizzabile nell'header della pagina.

    Non esiste una durata minima contrattuale.

    L'importo per la fatturazione a canone, dovrà essere corrisposto in via anticipata, decurtando la cifra dal proprio borsellino, acquistando una ricarica credito o pagando attraverso Carta di Credito o PayPal.

    Dopo aver effettuato l'accesso con le proprie credenziali, username e password, è possibile controllare tutti i dati del proprio account, comprese le fatture corrispondenti, accedendo alla propria Dashboard e cliccando su "Ordini e Fatture" nella barra delle funzioni in alto. E' possibile accedere allo stesso menù cliccando sul proprio indirizzo mail, che comparirà in alto a destra una volta effettuato l'accesso, e selezionando l'opzione "Ordine e Fatture".

    Dopo aver effettuato l'accesso con le proprie credenziali, username e password, è possibile controllare i consumi utilizzando i menù "Consumi" nella barra delle funzioni della propria Dashboard.

    I dati obbligatori da inserire in fase di checkout sono: Nome, Cognome, Codice fiscale/Partita IVA, Provincia, Comune, Indirizzo, Cap, Nazione, Email.

    Il sistema prepagato consente l’acquisto di credito spendibile successivamente. Le ricariche disponibili sono da 10 €.

    Sì, è possibile il pagamento attraverso il circuito sicuro PayPal.

    I Coupon (codici/alfanumerici/numerici) associati ad uno o più prodotti, contengono un valore percentuale di sconto spendibile in fase di acquisto del prodotto selezionato.

    Per Credito Residuo, si intende quel credito a disposizione dell'utente per l'utilizzo delle Virtual Machine o per l'acquisto di prodotti aggiuntivi. Il credito può essere ricaricato attraverso l'acquisto di ricariche credito o incrementato automaticamente con l’adesione a determinate promozioni.

    Sono accettate le carte di credito Visa, Visa electron, Mastercard, American Express, Diners club

    Il servizio Pay Per Use consente di pagare solo le risorse allocate. Niente più sovrainvestimenti, per garantire ridondanza e abbondante capacità di calcolo, ma ottimizzazione degli investimenti in funzione dell’effettivo consumo di capacità. Il conteggio dei consumi viene fatto su base oraria. A macchine spente il costo delle Virtual Machine è ridotto del 60%.

    Questo metodo di pagamento prevede un acquisto minimo equivalente a 5 ore di utilizzo.

    Accedi alla Dashboard e seleziona il pulsante "crea Template Personalizzato" all'interno della gestione della tua Macchina Virtuale. Acquistando il prodotto potrai creare nuove copie della Virtual Machine selezionando il template direttamente dal configuratore.

    Il servizio di rinnovo automatico è disattivabile in qualsiasi momento accedendo al pannello di gestione della propria Virtual Machine.

    Il servizio di backup ha un costo che viene conteggiato in base al numero di Virtual Machine sulle quali si attiva il servizio ( 0,30 €/giorno corrispondenti a 9 € su proiezione mensile) e al volume di dati complessivi gestiti dal servizio di backup (0,0035 €/giorno per Gb corrispondenti a 0,1050 € per Gb su proiezione mensile). 

    Sì, salvo diversa indicazione le promo sono cumulabili. Gli articoli soggetti a promo e le loro scadenze sono indicate sulle singole promo.

    Con ExpressCloud esiste un sistema di warning che prevede un primo contatto quando il credito residuo nel borsellino scende sotto i 5 euro.

    A seguire si ricevere un avviso relativo alle Virtual Machine e ai servizi attivi quando il credito non sarà sufficiente per il rinnovo (nel caso di pay per use quando il credito diventa 0).

    Per i primi 3 giorni dalla scadenza la macchina rimarrà disponibile. Nei successivi 5 giorni la macchina sarà ancora presente ma spenta e non utilizzabile. Oltre tale limite verrà definitivamente cancellata e non sarà più recuperabile.

    Complessivamente se si arriva a credito 0 le macchine saranno mantenute per un totale di 8 giorni dopo i quali andranno perse. Ognuna delle tre fasi sopra descritte sarà notificata al cliente tramite email e nella stessa verranno fornite le date entro cui ogni evento si verificherà.

    Se si acquistano Macchine Virtuali con canone anticipato senza rinnovo automatico vengono inviati 3 messaggi che anticipano la scadenza. Nello specifico il cliente viene avvisato quando mancano 15 giorni, 7 giorni e 3 giorni.

    Per i primi 3 giorni dalla scadenza la macchina rimarrà disponibile e utilizzabile. Nei successivi 5 giorni la macchina sarà ancora presente ma spenta e non utilizzabile. Oltre tale limite verrà definitivamente cancellata e non sarà più recuperabile.

    Ognuna delle tre fasi sopra descritte sarà notificata al cliente tramite email e nella stessa verranno fornite le date entro cui ogni evento si verificherà.

    Se al giorno della scadenza, comunicato in fase di sottoscrizione, il credito presente nel borsellino non è sufficiente per effettuare il rinnovo automatico, viene inviata una mail che segnala la scadenza dei servizi.

    Per i primi 3 giorni dalla scadenza la macchina rimarrà disponibile e utilizzabile senza differenza. Nei successivi 5 giorni la macchina sarà ancora presente ma spenta e non utilizzabile. Oltre tale limite verrà definitivamente cancellata e non sarà più recuperabile.

    Ognuna delle tre fasi sopra descritte sarà notificata al cliente tramite email e nella stessa verranno fornite le date entro cui ogni evento si verificherà.

    Il messaggio viene inviato automaticamente dal sistema ogni volta che il credito presente nel borsellino scende sotto la soglia dei 5 euro, indipendentemente dal servizio scelto. Se avete acquistato servizi in modalità Pay Per Use, consigliamo di effettuare una ricarica al più presto.

    A macchine spente il costo delle Virtual Machine è ridotto del 60%.

    Tutti i prezzi esposti sono IVA esclusa a parte le Ricariche che espongono i prezzi ivati.

    Bisogno di aiuto?

    • Partner tecnologici
    • Cisco
    • vmware
    • Zerto
    • netapp
    • commvault
    • trendmicro
    • acronis